from €985,00
Richiedi Info

TOUR ARTISTICO – LETTERARIO

ico_maps_add_2 Created with Sketch. Romania
Terrible
ico_clock Created with Sketch.

Durata

7 giorni/ 6 notti

ico_tour_type Created with Sketch.

Tipo Tour

Tour giornaliero

people-man-3

Max. Partecipanti

49 persone

Group Created with Sketch.

Lingue Parlate

English, Italiano

Punti di interesse : Bucharest, Snagov, Bran, Rasnov, Brasov, Sinaia

Esperienze : visite ai luoghi frequentati da artisti locali,  da pittori, scultori e scrittori che si sono affermati all’estero

Aeroporto di arrivo: Bucarest

Aeroporto di partenza: Bucarest

Itinerario

Itenirary
1 giorno (venerdì): arrivo a Bucarest in serata.
Incontro con la guida parlante italiano che vi accompagnerà per tutto il viaggio. Tour panoramico
della capitale dove potrete ammirare i suoi stupendi palazzi eclettici, l’Arco di Trionfo, il Boulevard
Kiseleff, il Palazzo Scintilla, la lunga e bella Strada della Vittoria, la facciata rinascimentale del
Museo George Enescu, le ville ottocentesche che ci ricordano la Bucarest del periodo interbellico
quando la capitale era chiamata “La Parigi dell’Est”, l’Ateneo Romeno, la Piazza della Rivoluzione,
il Palazzo Reale, la Biblioteca Universitaria, il complesso statuario innalzato per ricordare
i caduti della rivoluzione anticomunista. Cena in un ristorante tipico romeno con intrattenimento ed ottime pietanze romene. Pernottamento in hotel.
Itenirary
2 giorno (sabato): Bucarest
Dopo colazione partiamo dall’albergo per dirigerci verso l’Ateneo romeno, uno dei simboli della città, e
qui ammiriamo il primo grande scultore romeno della seconda metà del Novecento che creò il ritratto del poeta nazionale romeno Mihai Eminescu, ritratto che si trova proprio di fronte all’ateneo. Visita interna dell’ateneo romeno. Qui la guida vi leggerà la traduzione di alcune poesie di Mihai Eminescu, un poeta straordinario di umili origini che venne a vivere l’ultimo periodo della sua vita a Venezia, alla quale dedicò un bellissimo componimento. Nonostante morì giovane, a soli 39 anni, Mihai Eminescu fu molto prolifico e fu anche un famoso filosofo e giornalista. Lavorò e visse a Bucarest ed a Iași e fu redattore del giornale “Il Tempo”. Per guadagnarsi da vivere fu anche suggeritore teatrale. E’ sepolto nel bellissimo cimitero Bellu, un museo all’aria aperta dove sono sepolti moltissimi artisti e scrittori romeni. Vicino all’Ateneo romeno c’è la Piazza della Rivoluzione, che visiteremo ammirando soprattutto il complesso statuario intitolato “Il Memoriale della Rinascita” dell’artista contemporaneo Alexandru Ghilduș, insegnante all’università di Bucarest. Qui conosceremo nel dettaglio l’evento della rivoluzione che vide la perdita di molte vite umane e leggeremo alcuni scritti degli scrittori dissidenti che, durante il regime, rischiarono la vita per poter scrivere le loro opere. Uno tra essi fu Mircea Cartarescu, che iniziò la sua carriera letteraria come poeta ed è oggi il prosatore più letto della Romania e uno tra gli scrittori più letti d’Europa. Dopo una passeggiata per il centro storico, dove ammireremo la Chiesa di Sant’Antonio, la famosa Chiesa Stavropoleos e le stradine che un tempo ospitavano botteghe ed atelier, ci sposteremo verso la Piazza dell’Università. Qui ammireremo i palazzi che la circondano e le statue che la caratterizzano, conosceremo la storia della Romania e degli scrittori che frequentarono


quest’università nel primo Novecento: Mircea Eliade, il noto filosolo Emil Cioran ed il filologo e padre della letteratura romena Ion Eliade Radulescu, di cui riconosceremo la rappresentazione scultorea, una stupenda creazione del nostro scultore italiano Ettore Ferrari. Inoltre, conosceremo qui la vita drammatica di Ion Jalea, uno dei maggiori scultori romeni della prima metà del XX secolo. Ci recheremo poi nel giardino del Teatro Nazionale Romeno per conoscere il maggior commediografo romeno della seconda metà del XIX secolo, Ion Luca Caragiale. Qui troveremo inoltre uno dei complessi statuari bronzei contemporanei più belli della Romania: Il Carro con i Pagliacci di Ioan Bolborea, del 2010. Pranzo in un ristorante tradizionale romeno. Nel primo pomeriggio visita al Museo Zambaccian, un museo d’arte straordinario che ospita alcuni tra i quadri più belli dell’epoca moderna. Qui conosceremo inoltre la biografia e la poetica dello scultore Oscar Han, le cui opere si trovano nel cortile del museo, e del famoso Constantin Brancuși. Nel tardo pomeriggio visita del Museo del Villaggio, dove la guida vi introdurrà i canti tradizionali romeni e vi leggerà il canto dell’Agnellina, la cui interpretazione rimane tutt’oggi avvolta dal mistero. Cena e pernottamento in hotel.
Itenirary
3 giorno (domenica): Bucarest –Snagov - Bucarest
Dopo colazione inizieremo la visita del Museo Storck, dove conosceremo la vita e le opere di un’intera famiglia di artisti, la casa Storck infatti fa parte essa stessa del museo. Più tardi visiteremo invece il museo Theodor Aman, edificio realizzato dallo stesso Aman, un pittore di origini armene che rappresentò con una raffinatezza assoluta alcuni fra i più importanti momenti storici: per Theodor Aman il dettaglio è infatti fondamentale. Dopo aver fatto una passeggiata in centro storico e aver pranzato
in una locanda tipica dove gusteremo piatti tipici romeni, faremo un’escursione fuori città per rilassarci un po’. Ci recheremo dunque a Snagov per visitare uno dei più noti monasteri dei dintorni di Bucarest e trascorrere alcune ore nella tranquillità delle rive del lago Snagov alimentato dalle acque del fiume Ialomița. Questo monastero, antichissimo, è legato alla figura storica del Principe Vlad III di Valacchia che si narra sia sepolto qui. Rientro a Bucarest a tempo libero per shopping o relax nel centro di Bucarest o per conoscere da vicino le famose terme di Bucarest. Cena libera. Pernottamento in hotel.
Itenirary
4 giorno (lunedì): Bucarest - Bran – Râșnov - Brașov
Dopo la colazione partiremo alla volta della Transilvania, percorrendo la bellissima Valle della Prahova. Durante il percorso conoscerete nel dettaglio la geografia della Romania e la vostra guida vi leggerà il canto tradizionale romeno intitolato “La Ragazza Selvaggia” che con i suoi elementi immaginifici e la suspense che lo caratterizza colpisce sempre positivamente l’ascoltatore. Giungeremo a Bran per visitare il castello più noto della Romania, un edificio del Trecento, quindi dell’epoca medioevale. Qui conosceremo meglio la biografia dell’autore di “Dracula”, e quindi di Bran Stoker, uno scrittore irlandese che prese ispirazione, per creare il protagonista del libro d’horror dalla biografia interessantissima del Principe di Valacchia Dracula, ma che, stranamente, non venne mai in Transilvania. Terminata la visita al castello avrete un po’ di tempo per gli acquisti e successivamente ci trasferiremo a Râșnov per visitare una cittadella medioevale tra le meglio conservate Europa, che risale al Duecento e che fu un importante struttura difensiva all’ex confine tra il Principato di Transilvania e il Principato di Valacchia.. Pranzo a Râșnov.Ci recheremo poi nella bellissima città di Brasov, per ammirarne i suoi palazzi rinascimentali e barocchi, del XVIII secolo dove visiteremo la Chiesa di San Nicola e la più antica scuola romena, che custodisce uno dei musei letterari più interessanti d’Europa, con libri rarissimi e d’antiquariato di inestimabile valore. A seguire visita della Piazza del Consiglio e della Chiesa Nera, uno degli edifici

religiosi gotici in pietra più grandi dell Europa Orientale. Di fronte alla chiesa ammireremo la statua bronzea di un altro uomo di cultura e scrittore di fama mondiale: Johannes Honterus, uomo che venne in Transilvania nel ‘500 per fare proselitismo, oltre che famoso scrittore e traduttore di testi religiosi. Nel centro di Brasov trascorrerete poi un po’ di tempo libero, conoscerete la storia dei Sassoni della Transilvania, e scoprirete dove abitavano, i loro villaggi, i loro mestieri, le loro opere d’arte artigianale. Cena presso un ottimo ristorante in centro storico dove è possibile degustare buonissimi vini autoctoni. Pernottamento in hotel.
Itenirary
5 giorno: (martedì) Brașov – Sinaia - Bucarest
Partenza per Sinaia, per visitare il bellissimo castello Peleș, che custodisce alcune pareti affrescate
dal celebre artista Gustav Klimt. Il castello Peles, uno dei più moderni d'Europa nel momento della
sua costruzione, è legato alla figura del Re Carlo di Romania, di origini tedesche, ma anche alla
Regina Elisabetta, anch’ella di origini tedesche, che fu inoltre una famosa scrittrice e musicista
tanto da essere ricordata come “la Saffo della Romania”. Amica del famoso compositore e direttore
d’orchestra George Enescu, la Regina Elisabetta invitava spesso artisti e musicisti presso il castello,
compreso quest’ultimo grande creatore del componimento “Rapsodia Romena”, un’opera classica
amata ed ascoltata in tutto il mondo.
Pranzo a Sinaia in un ristorante dove, chi vorrà, potrà assaggiare cacciagione.
Dopo pranzo visiteremo il Monastero Sinaia, della fine del ‘600, edificato grazie al volere del
grande nobile e uomo di cultura Michele Cantacuzino che, tra le altre cose, studiò all’università di
Padova. Visita della Chiesa della Santissima Trinità, ottocentesca, bellamente decorata al suo
interno da un famoso pittore danese.
Rientro a Bucarest
Tempo libero a disposizione.
Itenirary
6 giorno: (mercoledì) Bucarest
Colazione in hotel. Partenza per la visita del Palazzo Cotroceni, sede della Presidenza della Repubblica, ed ex Palazzo Reale, dove hanno vissuto la Regina Maria e dal Re Ferdinando. Qui troviamo mobili di una raffinatezza unica e le decorazioni sono meravigliose. Visiteremo poi la famosa Chiesa del Patriarcato del XVII secolo. Mentre ci dirigeremo verso la chiesa incontreremo la bellissima statua in bronzo che rappresenta il famoso Alexandru Ioan Cuza, fondatore dell'istituzione universitaria in Romania, grande diplomatico e uomo del Risorgimento: un grande modernista e liberale. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio visita al Museo di Storia della Romania, all'interno del quale si trova un meraviglioso tesoro, con monili oro e metalli preziosi e gioielli dorati che risalgono all’epoca dell’età del ferro, e dunque all’ epoca dei Daci. Qui vedremo inoltre una copia della Colonna Traiana e scopriremo il legame tra l’antico impero romano e la Dacia. Un museo imperdibile che permetterà alla vostra guida di introdurvi il discorso linguistico e di farvi comprendere meglio perché il romeno è una lingua romanza diversa dalle altre. Di fronte al museo si trova il Palazzo CEC, l’ex cassa di risparmio di Bucarest, in stile eclettico, dei primi anni del ‘900, realizzato egregiamente da un architetto francese. Tempo libero a disposizione. Cena e pernottamento in hotel
Itenirary
7 giorno (giovedì): Colazione e trasferimento in aeroporto

La quota comprende / La quota non comprende

  • check-1 6 notti in hotel con trattamento di pernottamento e prima colazione
  • check-1 Trasporto con minivan/minibus/bus ( AC ) in base al numero di persone inscritte
  • check-1 Pasti come indicati
  • check-1 guida turistica per l’intera durata del tour
  • check-1 ingressi alle attrazioni turistiche incluse nell’ itinerario
  • check-1 prezzo base a persona per almeno 7 persone – altre quotazioni su richiesta
  • remove assicurazione di viaggio
  • remove le bevande
  • remove altri servizi che non sono stati indicati nel programma
  • remove mance

Località del Tour

Romania

Recensioni

0/5
Terrible
Basato su 0 recensioni
Eccellente
0
Molto bene
0
Media
0
Povera
0
Terribile
0
mostrando 1 - 0 of 0 in totale

Scrivere una recensione

Ico_close Created with Sketch.
da €985,00

organizzato da

Alin Ratoi

Member Since 2019

Ti potrebbero interessare

restiamo in contatto

Proteggiamo la tua privacy e ti teniamo aggiornato