Mar Nero

La scelta giusta sia per gli amanti del birdwatching che per quelli della vita notturna, per chi ama l’archeologia e per chi gli ambienti multiculturali, il Delta del Danubio ed il Mar Nero rappresentano una Romania diversa, dove l’elemento acqua fa da collante tra le tante attività ed esperienze che si possono fare in questo territorio che non tarderà ad affermarsi turisticamente a livello internazionale.

Il settore meridionale del Mar Nero dispone di ampie aree di costa e spiagge aperte, appositamente attrezzate per il turismo balneare. In questa zona del litorale la spiaggia scende dolcemente nel mare, il che agevola i bagni e la talassoterapia. Toccherete con mano la fine sabbia delle spiagge di origine quarzosa, calcarea o organica che si distingue per la sua elevata purezza.

 

C’è da dire inoltre, che queste terre sono state sempre popolate sin da tempi antichissimi da un susseguirsi di popoli e civiltà che hanno lasciato delle testimonianze un po’ ovunque nelle romantiche sponde di questi due corsi d’acqua, prima dai commercianti greci, quasi 2.700 anni fa, che chiamarono questo mare Pontus Euxinos (il mare accogliente) e poi successivamente dai romani che vi costruirono castri, strade e mura di difesa.

 

Constanta

cazinou-constanta

Lago Terchighiol e i bagni di fango

techirghiol

Mamaia e Vama Veche

mamaia_romania_619246

Spiaggia di carta

plaja hartie

Lipoveni

lipoveni

Tropaneum Traiani

traiani

Statua di Ovidio

statuie_ovidiu

Scopri di più sulle ricette locali

Scopri di più

Le nostre offerte

restiamo in contatto

Proteggiamo la tua privacy e ti teniamo aggiornato